BLEFAROPLASTICA SENZA L'UTILIZZO DEL BISTURI

Palpebre cadenti,occhiaie e borse sotto gli occhi sono inestetismi cutanei particolarmente diffusi che interessano donne e uomini di tutte le età. La chirurgia delle palpebre, nota anche come blefaroplastica rimedia a tali problemi, eliminando gli eccessi cutanei che rendono lo sguardo inespressivo e stanco. Molte persone però, per paura dell'anestesia e di eventuali complicanze post-operatorie, evitano di sottoporsi all'intervento. Ma oggi grazie alle nuove tecniche in chirurgia estetica è possibile effettuare la blefaroplastica senza utilizzare il bisturi, riducendo così alcuni rischi durante l'operazione ed eventuali effetti collaterali.

 

PERCHE' RICORRERE ALL'INTERVENTO

Ricorrere all'intervento di blefaroplastica significa donare nuovamente luminosità allo sguardo. È quindi un tipo di chirurgia estetica consigliato a tutti coloro che presentano patologie cutanee nella zona palpebrale e che desiderano avere un aspetto ringiovanito. Inoltre grazie alle nuove tecnologie utilizzate in chirurgia estetica l'operazione è più semplice e presenta meno rischi grazie soprattutto alla sostituzione del bisturi con il laser.

 

COME SI SVOLGE L'INTERVENTO

L'intervento di blefaroplastica senza bisturi si svolge in day-hospital e prevede la sostituzione dello stesso bisturi con il laser. La durata dell'operazione è di circa 40 minuti e dopo 1 ora di permanenza in clinica, il paziente può tranquillamente tornare a casa. Per l'intervento di blefaroplastica senza bisturi si utilizza inoltre un' anestesia diversa da quella nota per la classica blefaroplastica. Si tratta infatti di anestetici con dosaggi ridotti e in alcuni casi non risulta necessaria una sedazione ulteriore. Con il laser si riducono poi anche i rischi di sanguinamento e di errore nell'eliminazione della cute. Inoltre il numero di punti utilizzati è ampiamente ridotto.

 

COME SARA' IL POST-INTERVENTO DI BLEFAROPLASTICA

Ricorrendo ad un intervento di blefaroplastica senza bisturi i tempi di guarigione si riducono. Senza la presenza di eccessivo gonfiore e arrossamento, i punti vengono rimossi circa quattro giorni dopo l'intervento. Per eventuale secchezza agli occhi è consigliato l'utilizzo di un collirio e di occhiali da sole per proteggere gli occhi.

 

RISCHI E COMPLICAZIONI

La precisione assoluta del laser garantisce una riduzione di eventuali complicazione sia durante l'operazione sia nella fase post-operatoria. Come però per qualsiasi operazione chirurgica, l'anestesia potrebbe presentarsi rischiosa, anche se per la blefaroblastica senza bisturi l'anestetico utilizzato è più leggero. Anche se la nuova tecnica è più sicura e rende l'intervento più semplice, è fondamentale che il chirurgo abbia le competenze necessarie per l'utilizzo del laser.



Approfondimenti